SpecialCash Postepay



Poste Italiane mette a disposizione dei propri clienti anche un mini prestito pensato per tutti i possessori di una carta Postepay o Postepay Evolution chiamato SpecialCash Postepay. Postepay è una carta ricaricabile facilmente attivabile presso un qualsiasi ufficio postale che può essere utilizzata per i pagamenti in negozio ma anche online. Si tratta inoltre di una carta molto economica poiché non prevede nessun costo di canone se non una piccola cifra in caso di prelievi bancari. Il vantaggio di questa nuova forma di credito è la possibilità di ottenere una piccola somma di denaro per qualsiasi tipo di acquisto con la facilità di poter estinguere il debito in maniera veloce.

Anche se si parla di importi limitati, si tratta comunque di un’efficiente ed interessante linea di credito Poste Italiane che permetterà di ottenere liquidità in pochissimo tempo, scegliendo tra tre diversi piani di ricarica in base alle proprie esigenze. È possibile richiedere 750 euro, 1.000 euro o 1.500 ed in base all’importo scelto è prevista una durata del rimborso che corrisponde rispettivamente a 15 mesi, 20 mesi o 24 mesi.

Possono richiedere SpecialCash Postepay tutti i titolari di carta Postepay nominativa o Postepay Evolution in corso di validità con un’età compresa tra i 18 e i 70 anni.

Per richiedere questo prestito Poste Italiane, basta recarsi presso uno degli sportelli abilitati, dove vi sarà chiesto di compilare un modulo e dove sarà necessario presentare pochi semplici documenti: un documento d’identità valido, la tessera sanitaria e un documento che attesti il proprio reddito. Se il richiedente è invece un cittadino straniero verranno richiesti in aggiunta anche il passaporto, la carta di soggiorno o permesso di soggiorno in corso di validità, un documento che attesti la residenza italiana da almeno 12 mesi se si tratta di un lavoratore dipendente, e di almeno 36 mesi in caso di lavoratore autonomo.



In seguito alla richiesta di questo mini prestito Specialcash Postepay, verranno esaminati tutti i documenti presentati e se l’istanza risulterà positiva, la somma di denaro che non dovrà essere superiore ai 15000 euro verrà direttamente accreditata sulla propria Postepay o in alternativa sulla PostePay Evolution.

Dopo aver ottenuto il credito desiderato, il rimborso avverrà tramite rate con scadenza mensile, ma vi è l’ulteriore vantaggio di poter decidere in base alle proprie esigenze quale dei tre metodi messi a disposizione da Poste Italiane. Partendo dal rimborso tramite il pagamento di rate fisse che verranno addebitate direttamente sul di un conto corrente postale o bancario del titolare, o mediante il pagamento dei classici bollettini postali che verranno inviati direttamente al proprio indirizzo di residenza in maniera totalmente gratuita. Infine vi è anche la possibilità di rimborsare la piccola somma di denaro ottenuta tramite il pagamento di rate fisse che verranno automaticamente addebitate sulla carta PostePay Evolution. È importate ricordare, inoltre, che utilizzando il secondo metodo di rimborso, le spese del pagamento del bollettino postale, saranno a carico del titolare del finanziamento.

In caso di ripensamento, è possibile esercitare il diritto di recesso entro il quattordicesimo giorno successivo a quello di erogazione del prestito personale, recandosi presso uno degli uffici postali dove vi verranno fornite tutte le informazioni necessarie.