Prestito PostePay



Nel nuovo millennio, Poste Italiane lanciò una delle prime carte prepagate in Italia, la celebre PostePay. La tessera gialla permetteva agli utenti di caricare delle somme di denaro alle Poste, per poi utilizzarle per l’acquisto presso esercizi commerciali muniti di POS e su internet o per ritirare degli importi dagli ATM appartenenti al gruppo di Poste Italiane.

prestito-postepay

Piccolo Prestito Poste Italiane

Il successo di questo prodotto, che ha conosciuto una rapida distribuzione in tutto il territorio nazionale, va attribuito alla sua facilità di attivazione e alla sua praticità d’uso. Col tempo, l’azienda postale nazionale ha inserito delle novità, creando una linea di prodotti e servizi PostePay. Tra le new entry più recenti, va ricordata PostePay Evolution, la carta prepagata munita di IBAN, che oltre alle funzionalità citate in precedenza consente di ricevere ed inviare bonifici. Per quanto riguarda invece i servizi finanziari associati al prodotto, non bisogna dimenticare che i titolari della carta Evolution hanno a disposizione anche dei piccoli prestiti grazie all’opzione Mini Prestito BancoPosta.

 

Finanziamenti Poste Italiane fino a 3.000€ con carta PostePay

Con questa linea di credito, sarà possibile richiedere ed ottenere finanziamenti dell’importo massimo di 3000 euro da restituire entro un orizzonte temporale di medio termine, pagando delle comode rate mensili. Il prestito può essere richiesto presso qualsiasi sportello di Poste Italiane presentando, oltre all’apposito modulo compilato, anche la tessera sanitaria, un documento d’identità e una prova attestante una retribuzione mensile regolare. Per quanto riguarda l’età, il richiedente deve aver compiuto almeno 18 anni, mentre non può essere maggiore di 70 anni al momento della richiesta. Anche i cittadini stranieri in possesso di regolare permesso di soggiorno potranno presentare la domanda, dimostrando di avere lavorato nel nostro paese per non meno di 12 mesi consecutivi con il medesimo datore di lavoro.



 

Prestiti PostePay: 1.000€, 2.000€ e 3.000€

Come detto, l’importo massimo ammonta a 3000 euro, ma vi è anche la possibilità di ricevere 1000 o 2000 euro. La durata del prestito è uguale per tutte e tre le opzioni, ossia 22 mesi. In caso di valutazione positiva dei requisiti, il contraente potrà ricevere la somma richiesta direttamente nella sua PostePay Evolution ed in un’unica soluzione. Le rate da pagare sono fisse, e vengono addebitate sulla stessa Evolution o sul libretto postale.

 

Mini Prestito BancoPosta

Relativamente ai vantaggi del Mini Prestito BancoPosta tramite PostePay Evolution, che ricordiamo è un prestito di Poste Italiane, va detto che si tratta di una valida opzione per chi è alla ricerca di finanziamenti di piccola entità pratici e dalle rate moderate. Si tratta di una scelta più economica rispetto all’erogazione di denaro con le carte revolving, anche se queste consentono di ottenere piccoli prestiti continuamente, mentre con il Mini Prestito BancoPosta occorrerà presentare ogni volta una nuova domanda. Inoltre, il prestito può essere richiesto ovunque sia presente una filiale di Poste Italiane, una fatto che avvantaggia anche chi vive in piccoli centri lontani da banche od uffici di società finanziarie. Per quanto riguarda gli svantaggi, va detto che, sebbene di piccole dimensioni, anche questo finanziamento richiede delle garanzie, prima fra tutte la presentazione di una retribuzione mensile. Questo taglia fuori dal prestito una vasta gamma di potenziali richiedenti, come giovani, studenti universitari e disoccupati.