Prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa



Poste Italiane mette a disposizione dei propri clienti una vasta gamma di linee di credito studiate per soddisfare qualsiasi tipo di esigenza. Tra i diversi finanziamenti, in quest’articolo analizzeremo Prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa che come si intuisce dal nome è pensato per tutti coloro che desiderano ristrutturare la propria abitazione per darle un nuovo aspetto o che intende usare il finanziamento per l’acquisto di sistemi di miglioramento come ad esempio pannelli solari o pannelli fotovoltaici da installare sul tetto della propria casa.

Come per tutti i finanziamenti Poste Italiane è necessario essere titolari di un conto BancoPosta per la concessione del prestito, bisognerà inoltre essere cittadino italiano con un reddito da lavoratore a tempo determinato, indeterminato o un pensionato. Con BancoPosta Ristrutturazione Casa è possibile ottenere un credito da 10.000 a 60.000 euro dilazionabile con rate mensili che variano da 36 e fino ad un massimo di 120 mesi. Per presentare una domanda di prestito basterà recarsi presso uno degli uffici postali Poste Italiane presenti in tutta Italia e presentare pochi semplici documenti: il proprio documento d’identità valido, il codice fiscale o tessera sanitaria ed un documento che certifichi il proprio reddito. A differenza degli altri prestiti Poste Italiane, dove non è necessario giustificare la finalità della somma di denaro ottenuta, questo finanziamento potrà essere usato esclusivamente per una ristrutturazione, sarà quindi necessario presentare, insieme ai documenti appena citati, anche un preventivo di spesa o buono d’ordine che verrà preso in esame al momento della valutazione di concessione.



La somma di denaro richiesta verrà erogata direttamente sul proprio conto BancoPosta in un’unica soluzione, il rimborso invece avverrà tramite rate fisse con scadenza mensile addebitate in maniera automatica, sempre sul conto del titolare del prestito evitando così di doversi recare ogni mese presso uno degli sportelli postali per il pagamento della rata.

Per tutti coloro che desiderano tutelarsi da eventi imprevisti, è possibile sottoscrivere, in maniera del tutto facoltativa, una polizza assicurativa a tutela del credito. A fronte di una spesa aggiuntiva di pochi euro al mese, la copertura assicurativa provvederà al rimborso della cifra residua in caso di decesso o di un’invalidità totale. Per una maggiore sicurezza, valutando l’attività lavorativa del richiedente, è prevista un’ulteriore garanzia a tutela del credito anche in caso di perdita di impiego o malattia grave.

Usufruendo di Prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa, che vi aiuterà ad affrontare le spese di riprogettazione dell’abitazione, sarà possibile utilizzare l’opzione di rimborso anticipato, ovvero la restituzione in maniera anticipata della somma totale o parziale del finanziamento richiesto. Sarà necessario recarsi presso uno degli uffici Poste Italiane dove un impiegato addetto vi fornirà tutta la documentazione e le informazioni necessarie.

Ma i vantaggi non finiscono qui. Vi è infatti la possibilità, in caso di ripensamento, di recedere dal contratto stipulato; questo dovrà avvenire entro il quattordicesimo giorno successivo alla data di concessione, recandosi, preferibilmente, presso l’ufficio postale nella quale è stata inoltrata la richiesta, dove vi verrà fornito l’apposito modulo da compilare o utilizzando uno dei sistemi previsti dal contratto di finanziamento stipulato.