Prestito BancoPosta Acquisto Casa

Prestito BancoPosta Acquisto Casa

Al giorno d’oggi l’acquisto di un immobile è diventato per molte famiglie italiane un sogno difficile da realizzare. Il Prestito BancoPosta Acquisto Casa può però aiutarti nella realizzazione di questo progetto, sarà così più semplice acquistare una casa, ma anche un garage o per esempio la cantina della tua abitazione di cui hai bisogno.

Tramite questa linea di credito è possibile ottenere in maniera facile una somma di denaro da 10.000 e fino a 60.000 euro che potrà essere rimborsata con rate della durata minima di 36 mesi e fino ad un massimo di 120 mesi.

Al fine di ottenere la concessione del finanziamento sarà necessario essere residente in Italia ed essere un lavoratore dipendente, autonomo o in alternativa un pensionato con un reddito dimostrabile. Successivamente prendendo un appuntamento o recandosi presso uno degli uffici postali più vicini, un impiegato addetto vi fornirà tutte le informazioni necessarie per l’erogazione del prestito personale e, i documenti che vi verranno richiesti al momento della domanda sono: un documento d’identità valido, la tessera sanitaria e un documento di reddito ovvero l’ultima dichiarazione dei redditi in caso di lavoratore autonomo, le ultime buste paga in caso di lavoratore dipendente e il cedolino della pensione se il richiedente è un pensionato. Inoltre solo per la richiesta di Prestito BancoPosta Acquisto Casa sarà necessario presentare un compromesso registrato o un atto di acquisto dell’immobile scelto.

Aspettando solo qualche giorno sarà già possibile sapere l’esito della domanda e, se il prestito personale verrà concesso, il denaro verrà accreditato direttamente sul conto BancoPosta che dovrà essere intestato al richiedente del finanziamento. Il rimborso del prestito Poste Italiane avviene tramite rate fisse mensili addebitate automaticamente sul conto BancoPosta, evitando così file presso gli sportelli degli uffici postali o eventuali dimenticanze della data di scadenza della rata.

Ma Poste Italiane vi offre di più, mettendo a disposizione del cliente una polizza assicurativa, totalmente facoltativa, che garantisce il rimborso del credito residuo in caso di decesso o in caso di una totale permanente invalidità che dovrà essere superiore al 59%. A seconda dell’attività svolta dal titolare del finanziamento vi è l’ulteriore possibilità di una garanzia aggiuntiva che prevede il saldo del prestito anche in caso di perdita del lavoro, inabilità o in caso di malattia grave. In tal modo si avrà sempre una maggiore tranquillità sia per il titolare del finanziamento ma anche per gli eventuali eredi che saranno tutelati.

Qualora ci fosse un ripensamento da parte del richiedente è possibile usufruire del diritto di recesso del cliente che dovrà essere esercitato entro il quattordicesimo giorno successivo alla concessione del finanziamento recandosi presso uno degli sportelli abilitati Poste Italiane.

Utilizzando Prestito BancoPosta Acquisto Casa il cliente potrà estinguere in maniera anticipata la somma di denaro totale o parziale del prestito personale presso uno degli sportelli abilitati al servizio Poste Italiane dove un incaricato vi fornirà tutti i documenti necessari. Per usufruire di tale opzione dovranno però essere passati quattordici giorni dalla concessione, ovvero il periodo in cui il cliente potrà esercitare il diritto di recesso sopraindicato.