Prestiti Rapidissimi



I prestiti rapidissimi sono generalmente richiesti da tutti coloro che necessitano nel più breve tempo possibile di una somma di denaro.

prestiti-rapidissimi

Quando Richiedere i Prestiti Rapidissimi e Quali sono i Tempi di Erogazione del Prestito?

Sono stati quindi pensati per soddisfare le richieste dei clienti che devono affrontare una spesa improvvisa e non dispongono della cifra necessaria e devono necessariamente ricorrere ad un finanziamento. Ma può anche essere richiesto per acquistare un nuovo elettrodomestico, per realizzare il viaggio dei propri sogni che vi permetterà di assaporare un po’ di tranquillità e relax o per l’acquisto di un nuovo veicolo che sostituisca per esempio la vecchia moto o la vecchia auto.

I prestiti rapidissimi sono prestiti personali erogati in brevissimo tempo , si tratta di periodi che vanno da un minimo di 24 ore e fino ad un massimo di 48 ore, quindi uno o due giorni lavorativi. Il loro vero nome è prestiti veloci e per fare in modo che i tempi di erogazione siano davvero così brevi è però importante che il futuro debitore sia in possesso di requisiti fondamentali richiesti dall’istituto di credito.

 

Requisiti Fondamentali per Ottenere un Prestito Rapidissimo

Al fine di ottenere in maniera rapida un prestito personale, il primo requisito che la banca richiederà sarà certamente un documento di reddito a garanzia del finanziamento. Parliamo quindi di un entrata mensile fissa e che sia il più possibile stabile. Nell’ottenere un prestito veloce saranno sicuramente avvantaggiati i lavoratori dipendenti e i pensionati.



Queste due categorie possono richiedere la cessione del quinto: un finanziamento che non richiede controlli approfonditi poiché il cliente fornirà all’istituto di credito la propria busta paga o il proprio cedolino della pensione a garanzia del prestito richiesto.

Questa forma di credito è accessibile anche ai protestati o cattivi pagatori che normalmente riscontrano serie difficoltà nel vedersi approvare un finanziamento. Se poi parliamo di prestiti veloci gli ostacoli che questi soggetti riscontrano sono ancora maggiori perché la banca necessita di maggiori controlli che portano via del tempo, che potrebbe invece risultare prezioso per il cliente che ha urgenza nel riuscire ad ottenere il finanziamento per far fronte ad una spesa improvvisa.

Anche per i cattivi pagatori o per i protestati la soluzione ideale sarebbe quella di richiedere la cessione del quinto. Questa linea di credito viene concessa anche a coloro che in passato hanno riscontrato problemi nel regolare rimborso di un prestito, in quanto non sarà direttamente il titolare del prestito a provvedere al rimborso, ma il proprio datore di lavoro o ente previdenziale provvedendo a detrarre l’importo della rata (che non può mai superare un quinto di quanto percepito) direttamente dalla busta paga o dal cedolino della pensione.

Cosa Fare se Non si è in Possesso dei Requisiti Necessari?

Se il cliente sa già di non essere in possesso di un documento di reddito che soddisfi le esigenze dell’istituto di credito, può ricorrere al garante al fine di ottenere il finanziamento.

Il garante è una figura che potrà essere ricoperta da un familiare stretto o da una persona di cui ci si fida e dovrà essere in possesso di un documento di reddito come la busta paga, o il Modello Unico. Avrà il ruolo di garantire per il principale titolare del finanziamento e dovrà preoccuparsi di rimborsare le rate del prestito qualora il debitore non paghi in maniera regolare durante tutto l’arco del finanziamento. Al momento della firma del contratto è quindi necessaria la presenza anche di questa figura che dovrà presentare tutta la documentazione richiesta.