Finanziamenti Senza Garante



I finanziamenti senza garante possono essere richiesti senza l’aiuto di una terza persona in quanto il soggetto interessato sarà in grado di fornire autonomamente le garanzie richieste dall’istituto di credito.

I finanziamenti senza garante maggiormente richiesti sono certamente quelli che prevedono la cessione del quinto. Questo accade perché con questo particolare prestito personale, non è il diretto interessato a provvedere al rimborso del debito, ma sarà il suo datore di lavoro o l’ente previdenziale pensionistico. Ciò fa in modo che la banca che provvederà all’erogazione dell’importo desiderato posso avere la certezza di un rimborso sicuro e puntuale.

Questa linea di credito è però riservata a due categorie ben definite, ovvero dai lavoratori dipendenti, con regolare contratto di lavoro e dai pensionati. La rata di rimborso non potrà mai superare un quinto dello stipendio o della pensione, garantendo maggiore serenità economica e verrà detratta a scadenza mensile direttamente dalla busta paga o dal cedolino della pensione del titolare del finanziamento.

Inoltre questa linea di credito potrà essere richiesta anche da cattivi pagatori o protestati che avranno maggiori possibilità di vedersi approvare il finanziamento da utilizzare successivamente per l’acquisto di qualsiasi bene o servizio senza dover fornire alcuna giustificazione alla banca.

Tra i finanziamenti senza garante rientrano anche i prestiti con cambiali o prestiti cambializzati. A differenza di un classico prestito personale questa forma di credito prevede il rimborso della cifra dovuta all’istituto di credito, tramite cambiali. In questo caso non sarà fondamentale l’uso del garante poiché sarà possibile utilizzare come garanzia la proprietà di un bene immobile. Essere proprietari di un’abitazione quindi, permette di ottenere in maniera molto veloce il prestito senza dover ricorrere al garante che dovrà fornire le proprie garanzia reddituali alla banca.

Nel caso in cui però, il debitore non provveda al regolare pagamento di una o più cambiali, è importante sapere che la banca potrà avvalersi dell’esecutività della cambiale e potrà quindi richiedere il pignoramento del bene utilizzato come garanzia, all’Autorità Giudiziaria di competenza. Il bene verrà successivamente venduto all’asta e con la somma ricavata si provvederà al saldo del debito con il creditore, ovvero la banca presso il quale verrà stipulato il contratto. Quindi è importante valutare in maniera scrupolosa la possibilità o meno di rimborsare in maniera regolare e quindi entro la scadenza, le cambiali poiché la casa è un bene fondamentale.

Il prestito cambializzato può essere richiesto anche dai lavoratori autonomi dipendenti, dai lavoratori autonomi, dai disoccupati, dalle casalinghe, dagli studenti e dai tutti coloro che non possiedono un regolare contratto di lavoro. Questi soggetti appena citatati, escludendo i lavoratori autonomi, non possono in alcun modo essere in possesso di un documento di reddito e quindi per richiedere un finanziamento senza garante dovranno utilizzare questa forma di credito al fine di ottenere la liquidità di cui si necessita.

Inoltre potrà essere richiesto anche da tutti coloro che abbiano avuto in passato problemi finanziari e che non abbiano quindi rimborsato in maniera regolare il prestito ottenuto: protestati o cattivi pagatori. Sarà successivamente il gruppo bancario ad esaminare ed a valutare la richiesta e a decidere se erogare oppure no la somma di denaro.

 

Finanziamenti Senza Garanzie

I finanziamenti senza garanzie offrono la possibilità di avere accesso ad una linea di credito, anche a tutti coloro che non dispongono momentaneamente di una garanzia reddituale.

Finanziamenti Senza Garanzie

Spesso le categorie di clienti che necessitano di finanziamenti senza garanzie sono tutti coloro che possiedono già un finanziamento in corso e che quindi non hanno la possibilità di vedersi approvare un’altra richiesta, ma vi sono anche le casalinghe, i disoccupati, gli studenti o tutti coloro che possiedono un lavoro in nero e non hanno la possibilità di dimostrare nessun documento reddituale.

Al momento della richiesta di un prestito personale da utilizzare successivamente per finanziare un qualsiasi tipo di acquisto, l’istituto di credito richiede al suo potenziale cliente, una garanzia che permetta alla banca di fidarsi del proprio cliente prima di erogare la somma di denaro desiderata.

Le garanzie richieste sono molto spesso le ultime buste paga per i lavoratori dipendenti con incarico pubblico o privato, Cud per i lavoratori autonomi e cedolino della pensione per i richiedenti che percepiscono una pensione. Ma oltre a queste appena citate, esistono ulteriori garanzie che il cliente che necessita di un finanziamento, può offrire all’istituto di credito. Una fra queste è per esempio un immobile come la casa, di cui si è proprietari.

Offrendo come garanzia un bene immobile sarà possibile richiedere un prestito con vitalizio o un prestito con cambiali, comunemente conosciuto anche con il nome di prestito cambializzato.

 

Finanziamenti Senza Garanzie: Prestito Vitalizio

Il prestito con vitalizio è una linea di credito che permette ad un soggetto che necessita di una somma di denaro di ottenere un finanziamento, senza doverlo necessariamente rimborsare. Questo è possibile perché il cliente deciderà in qualsiasi momento di far diventare la banca intestataria del bene di suo proprietà almeno che i suoi futuri eredi non provvedano successivamente al rimborso del debito residuo.



 

Finanziamenti Senza Garanzie: Prestito Cambializzato

L’altra soluzione è invece il prestito con cambiali che prevede ogni mese il pagamento di cambiali che avranno una data di scadenza e che dovranno quindi essere pagate entro tale data. Nel caso in cui ciò non avvenga per qualsiasi motivazione, l’abitazione utilizzata come garanzia potrà essere pignorata e venduta all’asta per permettere alla banca di rientrare in possesso della restante somma del debito, che il cliente non avrà versato regolarmente.

 

Finanziamenti Senza Garanzie: Prestito con Garante

Se invece chi necessita di finanziamenti senza garanzie, non disponga di un bene immobile, potrà rivolgersi ad una persona fidata che ricoprirà il ruolo di garante. Il garante dovrà essere presente al momento della richiesta e dovrà essere in possesso della seguente documentazione: un documento d’identità in corso di validità, il proprio codice fiscale ed un documento di reddito che certifichi la possibilità di rimborsare il debito nel caso in cui il principale titolare del finanziamento non assolva ai propri doveri e non paghi quindi una o più rate del finanziamento richiesto.

Il garante oltre ad essere in possesso di una garanzia reddituale di cui ovviamente una casalinga o un disoccupato non dispongono, è importante che non sia mai stato inserito nel registro dei protestati o dei cattivi pagatori per precedenti finanziamenti. Questo sarà molto importante per permettere alla banca di approvare in tempi molto brevi il prestito personale.

 

Finanziamento Senza Garante

Il finanziamento senza garante può essere richiesto esclusivamente da tuti coloro in grado di dimostrare una propria capacità reddituale.

Finanziamento Senza Garante

Il garante infatti viene richiesto dagli istituti di credito, solo nel caso in cui il cliente che richiederà un prestito personale, non abbia tutti i requisiti richiesti dalla banca. Si ricorre perciò ad una terza persona che diverrà obbligato in solido, dovrà quindi mettere a disposizione le proprie garanzie reddituali e si assumerà la responsabilità di saldare il debito residuo se il principale intestatario del finanziamento non provvederà al pagamento di una o più rate del rimborso. Al momento della richiesta sarà necessario presentare all’istituto di credito sia la documentazione del cliente, sia quella relativa al garante.

È importante precisare che, chi in passato abbia avuto problemi nel regolare rimborso di un finanziamento e risulti quindi protestato o cattivo pagatore, avrà serie difficoltà nella richiesta di un finanziamento senza garante, almeno che non si ricorra ad un prestito con cessione del quinto. Spieghiamo quindi in cosa consiste questa linea di credito.

Viene definito finanziamento senza garante per esempio la cessione del quinto. Si tratta di un prestito personale che può essere richiesto solo dai lavoratori dipendenti o dai pensionati poiché rientrano nella categoria di soggetti che percepiscono una somma di denaro dimostrabile ogni mese tramite busta paga o cedolino della pensione. Con questo finanziamento sarà possibile richiedere una somma di denaro per qualsiasi tipo di acquisto a fronte di una rata mensile di rimborso che non potrà mai superare un quinto del proprio stipendio o della pensione.

Con questa linea di credito, non sarà direttamente il cliente a pagare la rata mensile, ma sarà compito del datore di lavoro o dell’ente previdenziale che provvederà al pagamento, trattenendo l’importo necessario dalla busta paga o dal cedolino della pensione. Per tale motivo, offre una grande opportunità anche ai protestati o cattivi pagatori, ovvero la possibilità di richiedere un prestito personale, considerando però che la banca provvederà a verificare la situazione del cliente ed in seguito deciderà se accettare o meno la sua richiesta. La cessione del quinto per pensionati e lavoratori dipendente prevede inoltre un’assicurazione, obbligatoria per legge, a tutela del credito in caso di decesso, perdita dell’impiego o inabilità temporanea o permanete del titolare del prestito. Il costo di tale polizza sarà a carico dell’istituto di credito, che sarà l’unico beneficiario.

Parliamo di finanziamento senza garante anche per tutti coloro che decideranno di richiedere un prestito cambializzato. In questo caso infatti la banca richiede come garanzia a tutela del prestito un immobile che dovrà essere di proprietà del cliente. In caso di mancato pagamento di una o più rate, la banca potrà provvedere alla richiesta di pignoramento del bene per saldare il debito residuo. Non sarà quindi necessario l’aiuto di una terza persona che metterà a disposizione le proprie garanzie reddituali per ottenere il prestito personale ma sarà comunque importante valutare in maniera anticipata se con le proprie possibilità economiche sarà possibile rimborsare tutte le cambiali entro la scadenza.

Se invece il richiedente non disponga di una fonte di reddito dimostrabile o di un immobile, l’aiuto del garante al fine di ottenere un finanziamento resterà l’unica possibilità.

Salva