Finanziamenti con Maxi Rata Finale



Che cosa si intende nello specifico per finanziamenti con maxi rata finale? In questi ultimi anni si sente spesso parlare di questa innovativa tipologia di prestiti, particolarmente utilizzata dai consumatori, prevedendo una rateizzazione dei costi relativamente bassa finalizzata all’acquisto di un bene andando ad aumentare la somma della rata invece finale.

Attraverso questo nuovo articolo specifico ci occuperemo di approfondire tutte le caratteristiche legate ai finanziamenti con maxi rata finale, soffermandoci in particolar modo sui requisiti necessari e sulle diverse tempistiche.

 

Finanziamenti con maxi rata finale: requisiti, domande, esempi pratici

Il punto di forza alla base dei finanziamenti con maxi rata finale consiste nell’aumento specifico in direzione dell’ultima rata da estinguere da parte del consumatore, in virtù di una rateizzazione precedente a tutti gli effetti più bassa. Tale forma di finanziamento non risulta accessibile a chiunque, concentrandosi su quanto previsto in parte dai contratti in leasing, tramite il pagamento di un canone mensile, in questo caso andando ad usufruire del bene senza responsabilizzarsi a riguardo della sua manutenzione ordinaria e straordinaria.

Questa tipologia di finanziamenti, a durata annua diversificata nel tempo, risultava essere particolarmente in voga soprattutto nel corso degli anni passati, utilizzata soprattutto dai liberi professionisti per l’acquisto delle automobili e di altri servizi. Attraverso il leasing il cliente si avvale di alcune possibili scelte comprendenti il pagamento delle rate sino al termine esatto della contrattazione stipulata, richiedendo l’acquisto complessivo del prodotto, oppure decidendo di recidere il contratto provvedendo in questo caso alla restituzione del veicolo come nel caso di una concessionaria.



Con il trascorrere degli anni il finanziamento in leasing è stato esteso anche ai soggetti a scopo personale, prevedendo una maxi rata finale. Optando per tale finanziamento si dovrà presentare una somma di anticipo al momento della firma contrattuale, stabilendo successivamente l’importo delle singole rate e infine quello relativo all’ultima maxi rata conclusiva, conservando la possibilità di provvedere alla restituzione del bene acquistato. Tramite questa tipologia di prestito, utilizzata soprattutto per le vetture, il cliente potrà decidere di restituire il prodotto utilizzato in relazione all’usura e al deterioramento nel tempo sullo stesso.

Il finanziamento odierno con maxi rata finale non prevede l’opzione riscatto, andando a ridurre drasticamente il valore complessivo della maxi rata finale prevista in sede obbligatoria alla scadenza del contratto. All’interno della valutazione del contratto si dovranno inoltre prestare attenzioni particolari alle disposizioni sulla somma anticipata richiesta come primo versamento, ai tassi di interesse, comprese le condizioni a riguardo dell’opzione riscatto, prevedendo la possibilità di un ri-finanziamento della maxi rata.

Tale finanziamento viene reso disponibile dalle concessionarie in direzione delle vendite sulle vetture nuove alla clientela privata, provvedendo ad un pagamento anticipato in contanti, oppure cedendo in permuta la propria precedente automobile. L’importo della somma anticipata non dovrà risultare inferiore al’1% del valore complessivo del veicolo nuovo.

Tuttavia, il finanziamento a maxi rata finale, potrà anche essere trasformato in una forma di finanziamento classico. Particolare attenzione si dovrà presentare alle pubblicità ingannevoli, spesso celanti particolari e restrittive clausole. Il finanziamento con maxi rata finale viene inoltre sconsigliato alla clientela priva di entrate reddituali elevate.